Le Vigne Storiche

Dalle vigne storiche “Messieri”, “Colle Vecchio”, “Vigneto Madre”, “Grandi Calanchi” provengono i nostri vini della memoria, il Pecorino in purezza ed i blend di Montepulciano, creati per le grandi occasioni ed adatti ad un lento invecchiamento in bottiglia. Sono le vigne madri dei nostri vitigni autoctoni, di età compresa fra i 33 ed i 38 anni, dove le variabili pedoclimatiche creano le condizioni per una vera e propria viticoltura eroica, tanto ardua per l’uomo quanto preziosa per le uve che ne risultano e che conferiscono ai vini note spinte di crus. Le vigne sono circondate quasi interamente da canyon calanchivi e da boschi con pendenza superiore al 30% e si trovano in prossimità dei burroni più impervi, dominati da falesie argillose alte fino a 100 metri, che creano scenari fantastici ed ecosistemi del tutto peculiari. L’ambiente di questi fragili e complessi microcosmi è favorevole alla ripopolazione della fauna e della flora autoctone e lascia ampi spazi, sia terrestri che aerei, al libero passaggio degli animali ed alla proliferazione di insetti utili al ciclo biologico delle uve.

Le Tenute

Dalle tenute vitivinicole “San Basso”, “Tarà” e “Tenimenti Le Ginestre” provengono le uve dei vitigni autoctoni italici che coltiviamo per produrre tutti i nostri vini di territorio D.O.C. e I.G.T: i Sangiovese, i Montepulciano, i Passerina e i Pecorino, per i quali garantiamo un alto e costante livello di qualità grazie al controllo di filiera ed alla cura quotidiana dei nostri vigneti. Sono i vigneti di proprietà della nostra famiglia che hanno un’età compresa tra i 10 ed i 30 anni  ed occupano una superficie di circa 55 ettari sul totale dei 95 dell’azienda. Le tenute sono inserite in un complesso naturalistico di notevole valore, circoscritto da due grandi canyon calanchivi solcati da fossati profondi, che si congiungono a formare il vicino torrente Fiobbo. Il microclima tipico dei “calanchi” e dei boschi rende i loro habitat luoghi ideali per la viticoltura grazie alle intense escursioni giorno/notte, al naturale riparo dai venti freddi di tramontana offerti dalle falesie ed alla grande disponibilità di acque pluvie che si raccolgono a fondo valle secondo il naturale ciclo di vita delle acque. Il complesso ecosistema creato da questa geografia unica nel suo genere ospita una vasta gamma di animali e specie vegetali tipici della fascia mediterranea, che rappresenta, oggi, un autentico patrimonio di bio-diversità autoctona.