Sostenibilità

La custodia • La tradizione

Coccinella

LA CUSTODIA

«La nostra sfida? Vivere in modo sostenibile, in armonia con la natura»
Diana, Marilena e Paola Cocci Grifoni

Semplicemente, per noi significa avere un orto, curare una vigna, produrre cibo dai nostri campi e restare a contatto con la terra.  Produciamo vino  naturale con  uve sane delle nostre vigne per conservare e tramandare il rapporto fecondo e rispettoso tra uomo e natura, il solo in grado di assicurare un futuro al pianeta. La nostra cura va oltre le viti piantate nel suolo: dei 95 ha che compongono la proprietà, solo il 50% é destinato a vigneto, il 7% ad oliveto e il 12% a cereali. La gran parte della nostra terra è lasciata libera per la conservazione dell’habitat naturale e per  il ripopolamento della flora e della fauna selvatiche.

LA TRADIZIONE

«Credo che avere la terra e non rovinarla sia la più bella forma d’arte che si possa desiderare.»
Andy Warhol

I nostri contadini sapevano come mantenere la bellezza e l’equilibrio del sistema naturale, favorendo la crescita ottimale dei raccolti e la naturale biodiversità degli ecosistemi. Noi abbiamo imparato da loro ed ancora oggi continuiamo ad applicare le conoscenze che abbiamo custodito nell’arco di quattro generazioni.

  • Coltiviamo a vigneto solo il 50 % delle nostre tenute per la tutela della biodiversità autoctona  sia animale che vegetale.
  • Abbiamo lasciato crescere boschi naturali intorno alle vigne per il ripopolamento degli insetti utili al ciclo biologico delle uve ed il passaggio degli animali selvatici.
  • Conserviamo intatti i calanchi calcarei, guardiani dei fossati, senza disboscarne o cementificarne i  naturali pendii  per favorire il  ciclo biologico delle acque piovane.
  • Impieghiamo solo sistemi di irrigazione a goccia e solo quando ciò si rende strettamente necessario nei periodi di grande siccità.
  • Controlliamo l’erosione dei suoli con  solchi ed impianti a girapoggio dei vigneti.
  • Aumentiamo le sostanze organiche del terreno con tecniche di inerbimento naturali.
  • Studiamo e selezioniamo le tipologie dei vitigni per selezionare le varietà a minor impatto ambientale.
  • Conserviamo 4 ettari di  vigneto sperimentale in un’area a viticultura eroica per il   recupero continuativo del germoplasma di tradizione sui vitigni di Pecorino, Passerina e Montepulciano.
  • Selezioniamo i lieviti autoctoni dalle bucce di uve Pecorino e Montepulciano provenienti dalle piante madri delle nostre vigne storiche.
  • Lavoriamo a stretto raccordo con le agenzie regionali delle Marche per la lotta integrata alle malattie della vite adottandone i disciplinari.
  • Limitiamo l’uso di risorse energetiche tradizionali mediante generazione fotovoltaica per il 50% del fabbisogno aziendale e con solare termico per il 100%.
  • Controlliamo le emissioni di CO2 nell’ambiente attraverso l’utilizzo efficiente dei mezzi agricoli  a trazione motore.
  • Proteggiamo le rondini che nidificano nella nostra cantina da 46 anni. Tornano l’ultima decade di marzo e ripartono nella prima settimana di settembre di ogni anno.
  • Abbiamo certificato la nostra cantina in biologico con l’ente “Suolo e Salute”.
  • Noi prestiamo molta attenzione alla comunità locale nella quale viviamo ed il nostro impegno è finalizzato a promuovere la qualità del territorio e delle sue tradizioni, a favorire l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro attraverso percorsi di stage e di alternanza scuola-lavoro, ad assumere manodopera locale anche attraverso il ricollocamento dei lavoratori senior espulsi dagli ambiti lavorativi.